Sport News
Rugby: via Rennie, Eddie Jones è il nuovo ct dell'Australia
Torna alla guida dei Wallabies, 'possiamo vincere i Mondiali'

MELBOURNE, 17 GEN - A otto mesi dai Mondiali in Francia (8 settembre-28 ottobre) la federazione rugby australiana ha deciso esonerare il ct della nazionale, il neozelandese Dave Rennie, e di sostituirlo con Eddie Jones. Questi, nemmeno un mese fa, è stato a sua volta esonerato dalla guida dell'Inghilterra con cui aveva perso 6 degli ultimo dodici test match giocati.

Jones, che è australiano, è già stato capo allenatore dei Wallabies dal 2001 al 2005 portando la sua squadra alla finale dei Mondiali in casa del 2003, persa contro l'Inghilterra. Da assistente allenatore del ct Jake White ha vinto i Mondiali del 2007 con il Sudafrica. Da rivale degli Springboks ha invece condotto, nel ruolo di ct, il Giappone alla storica vittoria contro i sudafricani ai Mondiali del 2015, nella fase a gironi. Ora torna a casa dopo aver firmato un contratto che lo legherà alla federazione australiana fino ai Mondiali, anche questi da giocare in casa, del 2027.

"Per me è una meravigliosa opportunità - le sue parole dopo l'annuncio dell'accordo - avere la possibilità di tornare a casa, in Australia, e di guidare i Wallabies nella Coppa del Mondo. Sono fiero di poterlo fare, per me è un onore e dico che, avendo a disposizione un gruppo in cui c'è molto talento, se tutti staranno bene e non ci saranno infortuni avremo la possibilità di andare in Francia e interrompere un digiuno che dura da 24 anni".

L'Australia ha vinto due volte il titolo mondiale, nel 1991 e nel 1999. Ora guarda a Francia 2023 ma anche al Mondiale successivo, quello che giocherà in casa nel 2027. "Eddie e io pensiamo di poter essere campioni del mondo già quest'anno in Francia - il commento del presidente della federazione australiana, Hamish McLennan -. E poi lui è uno che ai Mondiali sa sempre farsi valere. Per questo lo terremo con noi fino al 2027, qui c'è tanto lavoro da fare. Non so bene perché l'Inghilterra lo abbia mandato via, ma per certo Jones è un tecnico ancora migliore di quello di venti anni fa".

altre news
PRECEDENTE
16/01
Venerdi' e sabato due discese, domenica lo slalom
SUCCESSIVA
16/01
Annuncio del presidente Akhmetov, 'aiutiamo loro e le famiglie'